Sfruttamento SESSUALE

In strada
Indoor
 
 
Caratteristiche dello sfruttamento sessuale sono la costrizione, la violenza fisica o psicologica, le minacce nei confronti della persona o dei suoi familiari, l’indebitamento della vittima nei confronti dei suoi sfruttatori.

Grave sfruttamento LAVORATIVO

Agricoltura
Logistica
Lavoro di cura e domestico

 
Il grave sfruttamento lavorativo è un fenomeno sempre più diffuso che si caratterizza dall’uso di violenza e minacce, la limitazione della libertà, la presenza di debiti a carico del lavoratore, il sequestro dei documenti di identità.

ACCATTONAGGIO forzato

In strada
Nei centri commerciali
Nei treni
 
L‘accattonaggio forzato coinvolge sopratutto donne, minori e persone con disabilità. Le reti criminali organizzano il lavoro delle persone costrette a chiedere l’elemosina, mantenendo le vittime in condizione di vulnerabilità.

Altri ambiti di SFRUTTAMENTO

Matrimonio forzato
Attività illecite
Traffico di organi
 
Si parla di grave sfruttamento quando la riduzione di libertà o il mantenimento nello stato di soggezione avviene mediante violenza, minaccia, inganno, abuso di autorità o sfruttando l'inferiorità psicofisica della vittima

IL SISTEMA
ANTITRATTA

un ampio partenariato di enti pubblici e privati a sostegno delle vittime di tratta

LA RETE TERRITORIALE
TOSCANA

l'organizzazione dei servizi rivolti
alle vittime 
di tratta e grave
sfruttamento

LA REGIONE
TOSCANA

l'impegno a tutela delle categorie vulnerabili a rischio di divenire vittime di sfruttamento

2014/15

3380

2016

8277

POTENZIALI VITTIME DI TRATTA*

2014/15

2195

2016

6599

VITTIME DI TRATTA IDENTIFICATE*

POTENZIALI VITTIME DI TRATTA*

VITTIME DI TRATTA IDENTIFICATE*

il Sistema Antitratta Toscano Interventi Sociali prevede azioni mirate su:

Emersione

le azioni finalizzate a monitorare e documentare la presenza del fenomeno tratta

Identificazione

rilevare le situazioni più degradanti per la persona, specialmente nel caso di soggetti vulnerabili

Accoglienza

individuare i comportamenti a rischio per la salute messi in atto dalle persone che si prostituiscono in strada

e si pone come obiettivo di:

Incentivare

il cambiamento educando alla responsabilizzazione verso la cura del proprio corpo e al contenimento dei rischi

Stimolare

la domanda sia sulla tutela della salute, che sulla attivazione di percorsi alternativi allo sfruttamento

Mediare

i conflitti territoriali nell’ambito delle normali attività di contatto svolte con le vittime di tratta e grave sfruttamento

 

LA LIBRERIA DI SATIS

normative, fonti, bigliografia e filmografia sulla tratta e grave sfruttamento

 

  • SFRUTTAMENTO DEL LAVORO, IN AUMENTO L’EMERSIONE DEI CASI

    in 10 mesi le notizie di reato aumentate grazie ai nuovi e più ampi strumenti legislativi introdotti dalla Legge del 2016…

  • LA TOSCANA CONTRO IL CAPORALATO

    Comincia a dare i suoi effetti la decisione di negare i contributi (o recuperarli se già erogati) a chi si macchia di questo reato.

  • HUMAN TRAFFICKING MUST STOP

    Una fiction contro la tratta realizzata da un gruppo di giovani nigeriane/i

  • L’OBA CONTRO IL TRAFFICO DI ESSERI UMANI

    L’oba ha chiesto ai “medici nativi” di revocare i giuramenti già posti della vittime di tratta svicolando così le donne dalle maledizioni poste in essere dai riti celebrati. Una notizie che interessa tutte le giovani donne nigeriane giunte in Italia negli ultimi anni e costrette alla prostituzione.

  • PIATTAFORMA NAZIONALE ANTITRATTA

    La Piattaforma Nazionale Anti Tratta ha come finalità il coordinamento degli interventi di tutela delle persone vittime di tratta e di grave sfruttamento. È una rete informale, aperta alla partecipazione di tutti gli enti e le organizzazioni che operano nel sistema italiano anti tratta e che ne condividono la Carta di Intenti.

  • LA CONDIZIONE DI VITTIMA

    Una ricerca a cura del Dr. Paolo MARINARI Resp. U.F. Salute Mentale Adulti ASL Nord Ovest Zona Pisano.

  • Sfruttamento lavorativo: analisi, strumenti di tutela e prospettive

    Il 18 ottobre 2018, in occasione della XII giornata europea contro la tratta di esseri umani, si svolgerà il convegno presso la  Sala Cinema del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci – Prato

  • Un pool di donne aiuta ogni giorno le lucciole sfruttate

    L’occasione per fare il punto sulle tratte, in particolare su quella delle donne, è stata un’audizione della commissione consiliare speciale di studio sui fenomeni di criminalità del nostro territorio e sulle possibili azioni di contrasto…

  • Migranti sfruttati nei laboratori cinesi

    Una ricerca realizzata dalla cooperativa Cat, nell’ambito del progetto SATIS della SDS zona Pisana, rivela che lavorano 7 giorni su 7, per undici ore al giorno e con una paga oraria che oscilla fra i 2,5 e i 3 euro. Hanno in tasca un passaporto del Senegal, Bangladesh, Pakistan, Nigeria e vari paesi dell’Africa sub-sahariana. […]

  • Dal caporalato alla libertà: storie di ribellione e riscatto nelle campagne italiane

    Da Rosarno alle Langhe, ecco le cooperative che ridanno dignità agli sfruttati e distribuiscono prodotti gastronomici di qualità: dalle salse di pomodoro ai formaggi dalle marmellate al miele, alla raccolta di agrumi e olive. (repubblica.it)